The Rite

Note dello spettacolo<>

Un rito, tra il sacro e il profano, per raccontare una umanità perduta.
Uno spettacolo intimo, primordiale, affascinante che rapisce per la sua immediatezza e forza. Un assolo che ci spinge a riflettere sul tema dell’evoluzionismo, conducendoci in un viaggio nel mistero del rito. Fermando alcune immagini si intravvedono riferimenti alla pittura barocca o a certe forme della scultura neolotica.

Durata 22 minuti

Credits<>

Ideazione, coreografie e regia: Luciano Padovani
Danzatrice: Elisa Spina
Sguardo critico: Mauro Zocchetta

Una produzione Compagnia Naturalis Labor
Coproduzione Hangarfest 2020
Con il sostegno di Mibac / Regione Veneto / Arco Danza / Comune di Vicenza

Teaser<>

Dettagli tecnici<>

Coreografie di Luciano Padovani
Produzione 2020
Durata: 22 minuti
Staff: 1 danzatrice
Pubblico +16
Stage teatro / site specific all’aperto e al chiuso in spazi non convenzionali
Spazio minimo richiesto: 7 mt di profondità e 7 di larghezza